Bottega dei Suoni propone una serie di attività collettive ed individuali per il perfezionamento musicale di chi, già introdotto alla musica a qualunque titolo, desidera crescere e perfezionarsi in modo mirato attraverso le seguenti attività:

- VITA DI BOTTEGA: musica d'insieme, interazione creativa in piccola e media formazione, prassi esecutiva e repertori, come suonare in studio e live, lezioni concerto.

- SEMINARI, MASTER, FORMAZIONE PER INSEGNANTI (con attribuzione dei crediti formativi);

- MODULI LEZIONI DI 4 ORE: Storia della Musica, Teoria della Muwsica, Armonia, Scrittura musicale creativa, Tecniche di arrangiamento, Educazione all'ascolto;

- ATTIVITÀ INDIVIDUALI in carnet di 4 lezioni: chitarra classica e jazz/rock, pianoforte, canto, battaeria, violino, contrabbasso, basso elettrico, saxofoni, tromba, pianoforte complementare;

- PREPARAZIONE AD ESAMI ED AUDIZIONI AI CONSERVATORI E ALTRE ISTITUZIONI.

I laboratori musicali di interazione in piccola e media formazione permettono, all'allievo/musicista/appassionato, di eseguire i repertori studiati confrontandosi con altri musicisti, perfezionando il proprio percorso di crescita.

Gli incontri individuali hanno lo scopo di fornire all'allievo un momento di riscontro del repertorio studiato, attraverso l'esecuzione dei brani in vari contesti.

I moduli didattici consentono di approfondire singoli temi a carattere monografico.

Bottega dei Suoni prevede un piano di Mentoring che dà la possibilità di accedere a mini borse di studio.

Iscrizioni presso Segreteria di Bottega dei Suoni, Diapason Consortium, Palazzo Roncalli, via del Popolo, 17, Vigevano.

 

Su iniziativa di Diapason Consortium e del Comune di Vigevano, la città di Vigevano entra a far parte della rete Europea della Festa della Musica grazie all’adesione all’Associazione Italiana per la promozione della Festa della Musica.

Dal 1985 la Festa della Musica unisce i musicisti di tutta l’Europa nel segno della spontaneità e della libertà del gesto musicale, della passione e della condivisione della musica che, nascendo dal cuore di chi suona e giungendo a chi ascolta, ha il potere di superare i confini tra le persone e i popoli. Per questo la musica diventa segno e metafora della possibilità di abbattere qualsiasi barriera e di testimoniare una pace possibile.

La Festa della Musica viene fissata nel g
iorno del 21 giugno, coincidente con il solstizio d’estate. Protagonisti indiscussi saranno gli appassionati di musica a qualunque livello e di ogni età. Tutti, previa iscrizione (libera e gratuita), avranno la possibilità di esibirsi nel corso della giornata presso le postazioni predisposte per l’occasione. Esse sono in corrispondenza dei luoghi della vita quotidiana della città: le strade e le piazze ma anche l’ospedale e la stazione ferroviaria, le scuole e la campagna.

Joomla templates by a4joomla