Le progettualità di Diapason Consortium 

Qui di seguito vengono presentate le più significative


 

Nell’ambito della Design Week 2020, il progetto Imperfectĭo vuole proporre uno spazio di riflessione sulla complementarietà fra il ruolo del designer e quello dell'artigiano, la quale è in grado di restituire motivazione, senso e valore al manufatto, orientandolo ai contemporanei modelli di consumo e accrescendone la qualità a livello sia di progetto sia di processo.

La prima edizione di Imperfectĭo vede la partecipazione di 6 giovani designer under 35, le cui ricerche - ispirate al concetto di slow design, percepito come necessità di restituire un senso (antropologico, o di forma) agli oggetti domestici - prendono "vita", anche grazie alla collaborazione con selezionati laboratori artigianali, nei manufatti oggetto dell'esposizione finale.

La mostra "Imperfectio" si svolgerà dal 21 al 26 aprile 2020 negli spazi del SIAM (Società di Incoraggiamento Arti e Mestieri), in via S. Marta, 18 - Milano. L’occasione è quella della Milano Design Week, evento di risonanza mondiale che attira ogni anno centinaia di migliaia di visitatori.

Il distretto ospitante è 5VIE, uno dei distretti “storici” della Design Week divenuto negli anni un punto di riferimento per gli operatori del settore dell’arte e del design.

Imperfectio, Mostra finale

21 - 26 aprile 2020

Milano Design Week, SIAM, Via S. Marta, 18 

    

 

Continua il progetto "Mentoring" attraverso la proposta, rivolta da Diapason Consortium alle imprese e alle attività commerciali del territorio, di mettere a disposizione degli studenti meritevoli individuati dagli Istituti d'Istruzione Secondaria Superiore, delle mini borse di studio per l'acquisto di abbonamenti alla VI Stagione delle Serate Musicali Diapason Bottega dei Suoni. 

La Stagione musicale di Diapason rappresenta il "caso pilota" del progetto “Mentoring”, che si ispira all’esigenza di promuovere ed agevolare l’accesso a tutte le proposte di formazione artistica e musicale del territorio da parte degli studenti. 

Il progetto prevede il coinvolgimento, quale parte attiva, degli imprenditori, degli esercizi commerciali del territorio e di chiunque desideri sostenere ed incoraggiare la sete di arte e di bellezza. A costoro si propone di indossare le vesti di Mentore.

Il progetto si appoggia su una piattaforma web che collega gli studenti, i mentori e gli operatori culturali secondo una logica di Smart Community ed è maturato nell’ambito dei gruppi di lavoro del Cluster Lombardo smart cities & communities (Cluster SCC www.clusterscclombardia.it).

 

Il progetto “Certificazione Autenticità e Proprietà delle Opere d’arte” intende sviluppare un sistema digitale di riconoscimento dell’autenticità e della proprietà delle opere d’arte attraverso tag NFC. Diapason Consortium ha individuato in Excalibur, sua consorziata, il soggetto ideale per il coordinamento del rapporto con gli artisti e con il mercato delle Gallerie d'arte.

La soluzione, incorporando il certificato di autenticità e proprietà (oggi per lo più cartaceo) nell’opera e rendendo possibili immediate verifiche sull’identità dell’opera, dà un contributo inedito alla ricerca di metodi per la valorizzazione delle opere d’arte contemporanea, affrontando aspetti che chiariscono in modo originale le dinamiche del valore intrinseco di un’opera: la personale certificazione dell’autore, la storia dei passaggi di mano, gli interventi conservativi di restauro o evolutivi dell’opera.

L’organizzazione del servizio in modalità IaaS aperta all’interfacciamento con i sistemi digitali di catalogazione delle opere già disponibili sul mercato è un’opportunità di grande valore per l’apertura dell’impresa al mercato delle Gallerie d’arte e dei collezionisti privati nonché dei produttori di software, per i quali la soluzione sviluppata può considerarsi un plug in.

Il progetto è stato selezionato da Regione Lombardia a valere sul “Bando SI4.0: Sviluppo di soluzioni innovative I4.0 (2019)".

          

 

Con il progetto “EX NOVO?”, nato dall’incontro con Diapason Consortium, Erica Regalin dell’Università degli Studi di Milano si aggiudica il terzo premio di "Visioni d'impresa 2019" nell'ambito del progetto "Genio & Impresa".

Il progetto, ideato e realizzato da Assolombarda in occasione del quinto centenario dalla morte di Leonardo Da Vinci, ha visto associare alle 20 imprese selezionate quale testimonianza della continuità tra genio e innovazione, gli studenti di alcune delle più importanti università e accademie del nostro territorio, per raccontare l’innovazione delle imprese attraverso linguaggi differenti: fotografia, video, graphic design, installazioni, scrittura.

Ulteriori informazioni: www.assolombarda.it 

 

Joomla templates by a4joomla